Verifiche di legge ai sensi del DPR 462/01

Verifiche di legge degli impianti elettrici di messa a terra

Da gennaio 2002 è in vigore il DPR 462/01 Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazione e dispositivi di protezione, contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi.

Il decreto si riferisce agli impianti realizzati nei luoghi di lavoro intendendo con questi i luoghi in cui si opera in presenza di un lavoratore subordinato dove (art. 3 del DPR 547/55), per lavoratore subordinato si intende colui che fuori del proprio domicilio presta il proprio lavoro alle dipendenze e sotto la direzione altrui, con o senza retribuzione, anche al solo scopo di apprendere un mestiere, un’arte o una professione.

LA LEGGE OBBLIGA IL DATORE DI LAVORO A RICHIEDERE L’ ESECUZIONE DELLE VERIFICHE CON UNA FREQUENZA BIENNALE O QUINQUENNALE, A SECONDA DEI CASI; TALI VERIFICHE POSSONO ESSERE ESEGUITE ESCLUSIVAMENTE DA ORGANISMI ABILITATI DAL MINISTERO COMPETENTE.

EUCER, Organismo di ispezione abilitato dal Ministero dello Sviluppo Economico (decreto del 29/10/2014, pubblicato nella G.U. n. 265 del 14/11/2014), svolge attività di verifica periodica e straordinaria, ai sensi del DPR 462/01.

Nello specifico:

  1. Impianti di messa a terra nei sistemi BT, MT e AT
  2. Installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche
  3. Impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione

Metodologia:

ANALISI DOCUMENTALE

  1. Analisi della documentazione tecnica prevista per gli impianti elettrici

VERIFICHE STRUMENTALI

  1. Esame a vista sullo stato dei componenti dell’ impianto con particolare riguardo ai dispersori, conduttori di terra e alle connessioni
  2. Verifica della continuità dell’ impianto di terra
  3. Prova di funzionalità degli interruttori differenziali
  4. Misura dell’ impedenza dell’ anello di guasto
  5. Misura della resistenza di terra nei sistemi BT, MT, AT
  6. Misura delle tensioni di contatto
  7. Verifica impianto di protezione contro le scariche atmosferiche
  8. Verifica impianti installati in luoghi con pericolo di esplosione
  9. Stesura del verbale e del rapporto tecnico